4x4 Adventure!

Viaggio organizzato in Patagonia

... fino alla fine del mondo!

Da Novembre
A Marzo

 

Un viaggio ai confini del mondo, attraverso gli sterminati territori della Patagonia, della Terra del Fuoco e attraverso le bellezze della Cordigliera Andina. Viaggio organizzabile da novembre a marzo di 18 giorni in 4x4: 4.500 chilometri attraverso distese aride, prive di vegetazione, quasi sempre in compagnia del vento che soffia e complica il viaggio.

Un viaggio ai confini del mondo, attraverso gli sterminati territori della Patagonia, della Terra del Fuoco e attraverso le bellezze della Cordigliera Andina. 4.500 chilometri attraverso distese aride, prive di vegetazione, quasi sempre in compagnia del vento che soffia e complica il viaggio.

Viaggio tra Cile ed Argentina caratterizzato dalla lunghezza delle giornate: il sole tramonta alle 22 e sorge alle 4 del mattino consentendo il tempo necessario alla percorrenza anche di tappe lunghe senza bisogno di correre.

Logisticamente il viaggio ha inizio a Puerto Madrin, dove arriverà la moto spedita dall’Italia via mare, o dove per chi decidesse di noleggiare il mezzo, verranno ritirati i 4x4 e le moto.

Dopo aver visitato la Penisola di Valdes, si farà rotta verso il Cile attraverso il passo Futalefù, da dove incrocerà la Carrettera Austral. Percorreremo questa mitica pista per rientrare in Argentina poco a nord del Ghiacciaio Perito Moreno ed aver visitato la zona dei laghi. Lasciata la terra del Fuoco entreremo in Patagonia, che percorreremo ai margini della Catena Andina fino a El Chalten, base di partenza per le escursioni a piedi fino alla base del Cerro Torre nel gruppo del Fitz Roy, costeggeremo quindi il verde lago Viedna per poi raggiungere El Calafate.

Di nuovo in Cile per il Parco delle Torri del Paine, regione di ghiacciai mobili, ambienti naturali di straordinaria bellezza, scendiamo a Pueto Natales da dove sarà possibile raggiungere in barca il fiordo dell’ Ultima Speranza per ammirare i ghiacciai che scendono fino al mare..

Di nuovo in sella per Punta Arenas e siamo sulle acque dello Stretto di Magellano. Seguiremo la costa fino a Punta Delgada e siamo in Terra de Fuoco, seguiamo la carrettera per Rio Grande puntando a Sud, verso Ushuaia. Non c’è pericolo di sbagliare strada, laggiù finisce il mondo. Il rientro avverra’ da Ushuaia a Buenos Aires con un volo interno.

Non si può compiere questa avventura senza un adeguato supporto organizzativo e tecnico. Per questo Culture Lontane, che ha esplorato queste terre percorrendo ogni valico e ogni strada, mette a disposizione la sua esperienza per accompagnare in questa affascinante avventura quei viaggiatori che vogliono addentrarsi in un itinerario al di fuori delle solite rotte.

A bordo della propria fedele motocicletta, in fuoristrada oppure su di una delle nostre vetture di assistenza che garantiranno comfort, sicurezza e trasporto del bagaglio.

Possibilità di spedire la propria moto dall'Italia o di noleggiare un mezzo direttamente in loco, il prezzo all'incirca è lo stesso. Possibilità di partecipare in moto come pilota, come passeggero o come passeggero del fuoristrada dell'organizzazione.

10 Gennaio, Milano-Buenos Aires. Partenza alle ore 19.15 da Malpensa con un volo Alitalia direzione Buenos Aires.
11 Gennaio, Buenos Aires. Arrivo alle ore 7.45, dopo aver sbrigato le pratiche doganali ci rechiamo in albergo per lasciare i bagagli e partire alla scoperta dell'affascinante capitale argentina. Buenos Aires è una città vivace e cosmopolita, qui dove l'Europa incontra il Sud America in una esuberante esplosione di culture, popoli e credenze. Caratterizzata da strade animate, sontuosi viali, piccoli caffé, ristoranti con un'atmosfera d'altri tempi e dalle calde notti di tango. Cena e pernottamento in hotel.
12 Gennaio, Buenos Aires-Puerto Madryn. Dopo la prima colazione ci rechiamo in aeroporto per prendere il volo delle ore 12 destinazione Puerto Madrin. Arriviamo a Puerto Madrin alle ore 13.50 e ci rechiamo in albergo, giornata di riposo, conserviamo le forze in previsione della nostra grande avventura. La cittadina situata sulla costa est della Provincia di Chubut, sorge di fronte alle azzurre acque del Golfo Nuevo, è considerata la capitale dell'Argentina del Sud e degli sport acquatici, circondata da colline e dune di sabbia.
13 Gennaio, Puerto Madryn. Dopo la prima colazione ci rechiamo al porto per ritirare le moto e svolgere le pratiche doganali. Cena e pernottamento in hotel.
14 Gennaio, Puerto Madryn - Comodoro Rivadavia, 440 km. Prima colazione. E' giunto il momento di salire in sella alle nostre motociclette e dare inizio alla nostra grande avventura. Oggi attraversiamo la penisola di Valdes, un'importante riserva naturale, un luogo magico, abitata da leoni ed elefanti marini, foche, balene e pinguini. Raggiungiamo Comodoro Rivadavia per la cena ed il pernottamento..
15 Gennaio, Comodoro Rivadavia-Los Antiguos, 440 km. Dopo la prima colazione partiamo alla volta di Los Antiguos. Percorriamo km tra lande desolate e polverose sulla mitica Ruta 43 che ci regala panorami mozzafiato con le Ande sullo sfondo. Facciamo una sosta per visitare la spettacolare Foresta Pietrificata di José Ormaechea. Il parco accoglie un bosco di conifere che risalgono a 70.000 mila anni fa. Arriviamo così a Los Antiguos per la cena ed il pernottamento. La cittadina si trova al confine tra Argentina e Cile, sulle sponde del lago Buoenos Aires. Il Lago si trova nella regione dei grandi laghi, quella dei fiordi e le punte estreme della cordigliera delle Ande. È il secondo lago più grande dell'America meridionale, dopo il Titicaca. È un lago di origine glaciale con una delle reti di grotte più affascinanti al mondo. Cena e pernottamento.
16 Gennaio, Los Antiguos-Lago Posadas. Dopo la prima colazione facciamo rotta verso il Chile attraverso il passo Futalefù, giungendo finalmente sulla Carrettera Austral. Percorriamo la mitica strada, uno tra i percorsi motociclistici più belli al mondo. Giungiamo a destinazione, I laghi Posadas e Pueyrredon, uno di colore azzurro e uno di colore verde, sono separati da un lembo di terra di non piu’ 10 metri di larghezza, sono due dei piu’ bei laghi della Patagonia Australe. Cena e pernottamento.
17 gennaio, Lago Posadas- El Chalten, 536 km. Dopo la prima colazione ci rimettiamo in moto, la regione è ricca di laghi, il panorama divenda verde e sempre più lussureggiante fino a raggiungere El Chalten, un villaggio sperso nelle valli andine circondato da laghi, tra cui il Viedma, dalle acque di un turchese purissimo. El Chalten è il sogno di ogni alpinista, la base degli scalatori che si apprestano e salire il Fitz Roy, "il monte che fuma", e il Cerro Torre, tra le vette al mondo piu' impressionanti. Cena e pernottamento.
18 gennaio, El Chalten. Giornata dedicata all'esplorazione della zona tra il Fitz Roy e il Cerro Torre, un tranquillo giro in moto in uno dei luoghi più affascinanti della terra per godere dei panorami mozzafiato offerti da una natura qui generosissima.
19 Gennaio, El Chalten-El Calafate, 220 km. Dopo la prima colazione ci rimettiamo in viaggio, costeggiamo le sponde del lago Viedma per raggiungere El Calafate, il luogo di partenza per l'escursione al mitico Perito Moreno. Cena e Pernottamento in hotel.
20 gennaio, El Calafate. Prima colazione. Giornata dedicata alla visita del Perito Moreno, il gigante di ghiaccio. E' un spettacolo unico osservare gli enormi blocchi di ghiaccio staccarsi dal muro per arrivare in acqua con un tonfo sordo, come un tuono. L'immenso muro di ghiaccio si estende per ben 5 km di lunghezza e 60 metri di altezza sopra il livello del lago. Ritorniamo poi a Calafate per la cena ed il pernottamento.
21 Gennaio, El Calafate - Torres del Paine, 250 km. Prima colazione. Oggi attraversiamo un altro tratto spettacolare della ruta 40 che, dal passo del Cerro Castillo ci porta al Parco di Torres del Paine, con dei panorami incredibili sotto la cordigliera dell'Estancia Lazo. Il parco è stato dichiarato dall’Unesco Riserva della Biosfera ed è internazionalmente riconosciuto come uno dei luoghi più belli, senza contaminazione e unici del pianeta. Le sue principali attrazioni sono rappresentate dal suo rilievo spettacolare, dai suoi bellissimi laghi, dalla flora e dalla fauna. Cena e pernottamento.
22 Gennaio, Torres del Paine. Prima colazione. Oggi esploreriamo le lagune, i laghi e i fiumi di questo parco incontaminato, senza mai perdere di vista le vette più carrateristiche: "los Cuernos" e "las Torres". Se siamo fortunati avremo anche l'occasione di avvistare qualche animale, ci sono guanachi, struzzi, condor, puma, volpi grigie, oltre ad una gran varietà di uccelli principalmente nei laghi e nelle lagune. Cena e pernottamento nel parco.
23 gennaio, Torres del Paine-Punta Arenas, 320 km. Dopo la prima colazione ci rimettiamo in cammino diretti a Puerto Natales. Da qui, tempo permettendo, faremo un'escursione in barca sul fiordo dell’ Ultima Speranza per ammirare i ghiacciai che scendono fino al mare. Ripartiamo alla volta di Punta Arenas e raggiungiamo il nostro hotel per la cena ed il pernottamento.
24 gennaio, Punta Arenas-Rio Grande 413 km. Dopo la prima colazione ripartiamo affronteremo km di sterrato lungo la splendida costa e nell'entroterra. C'imbarchiamo su di un traghetto per attraversare il mitico Stretto di Magellano, giungere nella Terra del Fuoco ed infine a Rio Grande. Cena e pernottamento.
25 gennaio, Rio Grande-Ushuaia, 310 km. Prima colazione. Ci mettiamo in moto verso la "fine del mondo", Usuahia, la città più australe del mondo. Ed è una vera soddisfazione, dopo aver attraversato la Patagonia e la Terra del Fuoco, raggiungere l'ultimo lembo di terra, il confine dei confini. Si tratta di un luogo con molta storia, da qui passarono i grandi esploratori che scoprirono il canale che chiamarono Beagle e la Terra del Fuoco , esploratori come Magellano, Fitz Roy e Charles Darwin. Qui si uniscono due degli aspetti fisici caratteristici della Patagonia: la montagna e il mare. Cena e pernottamento.
26 gennaio, Ushuaia - Milano. La nostra incredibile avventura volge al termine, salutiamo la Terra del Fuoco e ci rechiamo in aeroporto in tempo utile per prendere il nostro volo per Milano delle ore 10.05.
27 gennaio, Milano. Arrivo a Milano, all'aeroporto di Linate alle ore 16.55.

Quote di partecipazione e supplementi

Quota individuale conducente veicolo proprio a partire da € 5.200
Quota individuale passeggero veicolo organizzazione a partire da € 3.800
Quota individuale passeggero veicolo privato a partire da € 3.400
Supplemento camera singola € 550,00
Quota di iscrizione € 50,00

Le quote comprendono:

  • Volo aerero A/R
  • I pernottamenti in hotel con la prima colazione
  • Disbrigo pratiche doganali
  • Accompagnatore italiano dall'Italia
  • Assistenza tecnico-logistica
  • Spedizione del mezzo
  • Assicurazione medico-bagaglio.

Le quote non comprendono:

  • Le bevande
  • Le tasse di sdoganamento
  • Mance, escursioni facoltative e ingressi a musei
  • Eventuali giorni di noleggio quad o imbarcazioni non comprese nel programma
  • Carburante
  • Pranzi e cene che verranno diversi dalla prima colazione pagati in “cassa comune”
  • Tutto quanto non indicato in “La quota comprende”.

Durante il viaggio sarà possibile organizzare escursioni a richiesta con sovrapprezzo (quad, canoa, trekking, moto, ecc.).


Chi vi accompagnerà?

Tour Leader professionista con eccezionale curriculum tecnico sportivo per tutta la durata del viaggio organizzato, in partenza con il gruppo dall'Italia!
Maggiori info


Serietà, professionalità, originalità, divertimento, passione, avventura. Tutto quello che si può sognare si avvera!
Marina - Settembre 2014


Best of Passione Avventura

Passione & Avventura
Settembre 2013
Desert Life
Luglio 2014
Off the Beaten Track
Luglio 2014

Vuoi sapere altro?

Il nostro team è al vostro servizio per rispondere a tutte le vostre domande relative al viaggi organizzati!

+39 0172.726573

info@avventurasport.com

Get in touch



© 2015 | Avventura Sport
All Rights Reserved


Informazioni
+39 0172.726573
info@avventurasport.com